MyCNA   

Bando Inail: fino a 50mila euro per la sicurezza del tuo bar o ristorante

L’Inail finanzia il 65% dei costi sostenuti dalle imprese della ristorazione e della somministrazione per ridurre i rischi di taglio, ustioni, cadute e rumore. Le domande dal 19 aprile al 5 giugno. Ecco un esempio.

Un ristorante, per evitare cadute, spende 31mila euro per il rifacimento del pavimento della cucina. In questo caso il contributo dell’Inail può arrivare a 20mila euro.

È uno dei tanti esempi di risparmio che si possono avere grazie al bando Isi Inail per la realizzazione di progetti di miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza sul lavoro.

Si prevedono finanziamenti a fondo perduto per un massimo del 65% dei costi ammissibili, sostenuti e documentati dalle imprese. Obiettivo: sostenere progetti di riduzione o eliminazione dei rischi di taglio, ustioni, cadute e rumore.

I finanziamenti saranno destinati a progetti presentati da piccole e micro imprese, anche individuali, iscritte alla Camera di Commercio, le cui attività si riferiscono a codici Ateco ammessi (guarda allegato).

Contributo minimo e massimo

  • Il contributo minimo è di 2mila euro, cifra che equivale a un investimento minimo oltre i 3mila euro. Per un contributo di 50mila euro l’investimento previsto deve superare i 77mila euro.

Termini per partecipare al bando

  • Si partecipa al bando inserendo, dal 19 aprile al 5 giugno prossimo, la domanda sul sito Inail (www.inail.it) e verificando il raggiungimento di un determinato punteggio.

Perché rivolgerti a noi?

  • Perché ti aiutiamo a preparare il tuo progetto e a inserirlo sul sito Inail.
  • Perché ti aiutiamo al momento del Click Day a inviare la tua domanda.
  • Perché se il tuo progetto è selezionato per il contributo, ti aiutiamo nella rendicontazione delle spese sostenute.

CHIEDI INFORMAZIONI

 

Leggi anche:

 

AllegatoDimensione
PDF icon codici_ateco_bando_inail.pdf35.54 KB

Compila il modulo

Sarai ricontattato per informazioni sull'accesso al bando